cerca   
SITEMAP xxx

Il teleriscaldamento è un sistema di riscaldamento urbano costituito da una rete di tubazioni, isolate ed interrate, per la distribuzione del calore sotto forma di acqua calda prodotto da un unico impianto centrale, con destinazione residenziale, commerciale, ospedaliera, artigianale o industriale.

Il teleriscaldamento è un sistema di distribuzione dell’energia termica. Storicamente la tecnologia del teleriscaldamento nasce nel Nord Europa, dove ancora oggi ha la massima diffusione. In Svizzera gli impianti medio grandi sono 45, per una potenza termica di 2’645 MW e una fornitura equivalente ad una volta e mezzo quella utilizzata in Ticino per il riscaldamento degli edifici.

Diversi vettori energetici sono idonei per alimentare una rete di teleriscaldamento: rifiuti urbani, gas naturale, petrolio, legna e nucleare. In Svizzera, nel caso degli impianti medio grandi, quello maggiormente utilizzato è rappresentato dai rifiuti solidi urbani (45% dei casi), seguito dal gas naturale (36% dei casi).

Il cuore energetico della rete progettata per il Bellinzonese è l’ICTR, impianto cantonale di termovalorizzazione dei rifiuti di Giubiasco, che grazie al recupero ed al riutilizzo dell’energia liberata dalla combustione dei rifiuti produce simultaneamente elettricità e calore mediante un sistema termo-elettrico combinato (cogenerazione).

- 59201311401.jpg- 592013114126.jpg- 592013114134.jpg



Teris SA, Teleriscaldamento del Bellinzonese / Strada dell’Argine 5, 6512 Giubiasco / Tel. 091 850 06 24-26 /  info@teris.ch